Blog

18 agosto 2018

Interventi inappropriati nella rimozione dei graffiti nelle nostre città…

Di Letterio Cannao

Un metodo molto utilizzato a Messina come in tante altre città della nostra penisola….

Per rimuovere gli –imbrattamenti o – graffiti sulle superfici di edifici storici, è quello…anzi consiste non tanto nel rimuoverlo, ma nel ricoprirlo con vari strati di pitture, provocando cosi un aggiunta di degrado al degrado.

Tali interventi, se realizzati su superfici porose quali pietre, marmi, o laterizi, risultano difficilmente rimovibili e comportano un intervento complesso dai risultati non sempre soddisfacenti, anche quanto riguarda la conservazione del patrimonio dei beni storici, quando il tutto potrebbe essere risolto con semplici puliture tecnologiche anche ad acqua con sistemi innovativi a bassa pressione, che consentirebbero di velocizzare i processi di pulitura assicurando alle committenze un azione delicata e non invasiva, riducendo notevolmente il consumo di inerti e acqua rispetto ai sistemi tradizionali.

Aggiungo, che codesti metodi di aero pulitura consentono di asportare delicatamente residui e depositi provocati dall’inquinamento atmosferico dai manufatti di pregio storicoartistico, salvaguardando le patine nobili e le pellicole storiche da conservare come scialbi, ossolati, strati pittorici o protettivi senza alcun rischio di abrasione incontrollata delle superfici, aspetti determinanti ma quasi sempre sottovalutati o quasi mai presi in considerazione dagli addetti….

Bibliografia:

Appunti Personali di Letterio Cannao

N.B: Le presenti note sono tratte dalla mia personale esperienza trentennale nell’ambito del recupero dei materiali lapidei.

Degrado, graffiti, Puliture, restauro, Vandalismo grafico , ,
About Lillo Cannaò

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *